2Di GROUP > News > News ambito Sicurezza sul Lavoro > Spazi confinati e sicurezza sul lavoro: informazioni utili
Title Image

Spazi confinati e sicurezza sul lavoro: informazioni utili

Spazi confinati e sicurezza sul lavoro: informazioni utili

Informazioni utili sulla sicurezza sul lavoro applicata ad attività in spazi confinati

Che cosa sono gli spazi confinati?

In ambito di sicurezza sul lavoro, questa definizione indica ambienti chiusi o parzialmente chiusi caratterizzati dalla limitata accessibilità e dalla scarsa ventilazione. Parliamo, ad esempio, di serbatoi, cisterne, silos, condotte, cantine e altre strutture simili, con una configurazione che impedisce o limita la libera circolazione e il ricambio d’aria.

È importante capire che la definizione di uno spazio confinato si basa non solo sulla sua struttura fisica, ma anche sulla sua idoneità per un accesso sicuro: come sempre, la definizione va adattata allo specifico ambiente di riferimento.

Leggi e normative riguardanti lavori in spazi confinati

La sicurezza negli spazi confinati è un aspetto cruciale e regolamentato da normative specifiche. A livello globale esistono diverse legislazioni con caratteristiche diverse, ma la maggior parte di queste convergono sui principi fondamentali.

In Italia, la principale normativa di riferimento è il Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro (D.Lgs. 81/2008), noto anche come “Testo Unico“.

All’estero, la normativa specifica può variare da paese a paese, ma molte adottano standard internazionali come quelli forniti dalla norma ISO 14644 o dalla norma NFPA 350 negli Stati Uniti.

Questi standard offrono linee guida dettagliate per la gestione della sicurezza negli spazi confinati, contribuendo a garantire un approccio uniforme e globale alla sicurezza sul lavoro: ad esempio, è richiesta una valutazione dei rischi approfondita prima di consentire l’accesso a spazi confinati ed è richiesta la presenza di personale addestrato e competente per supervisionare le operazioni.

Rischi associati agli ambienti confinati

Lavorare negli spazi confinati comporta una serie di rischi critici che richiedono una gestione attenta e specifiche precauzioni. Di seguito vediamo alcuni dei principali.

  • Presenza di gas tossici o asfissianti. La mancanza di ventilazione adeguata può causare accumuli pericolosi di sostanze come monossido di carbonio, metano o vapori chimici nocivi, mettendo a rischio la salute dei lavoratori.
  • Limitazione dell’accesso. Gli spazi confinati spesso presentano aperture strette o scale ripide. Questa restrizione può rendere difficile l’evacuazione rapida in caso di emergenza o la tempestiva assistenza in caso di incidente.
  • Rischio di soffocamento dovuto alla mancanza di ossigeno. In ambienti confinati, l’aria può essere impoverita di ossigeno, creando condizioni pericolose per chiunque vi entri. La sorveglianza continua dell’atmosfera, l’uso di dispositivi di monitoraggio e la formazione adeguata sono fondamentali per mitigare questi rischi.

Valutazione dei rischi e preparazione

L’ingresso in uno spazio confinato è un’operazione che richiede una valutazione dettagliata e professionale dei rischi e una pianificazione accurata per garantire la sicurezza dei lavoratori.

La valutazione completa deve considerare la natura specifica dell’ambiente, le condizioni atmosferiche, la presenza di sostanze pericolose e l’accessibilità. Questa analisi forma la base per lo sviluppo di procedure operative sicure e l’implementazione di misure preventive.

La pianificazione prevede la definizione di protocolli di emergenza e l’addestramento del personale su come gestire situazioni critiche, come fughe di gas, incidenti o necessità di evacuazione.

Nello specifico, il personale viene addestrato a monitorare costantemente le condizioni all’interno dello spazio confinato, a fare un uso corretto dei dispositivi di protezione individuale (DPI): tra i DPI consigliati per il lavoro in spazi confinati troviamo maschere respiratorie adatte al tipo di contaminante presente, tute protettive per prevenire il contatto con sostanze nocive, e dispositivi di illuminazione portatili per garantire la visibilità in ambienti bui.

Consulenza professionale per la sicurezza in spazi confinati

La messa a punto di un apparato solido per la sicurezza dei lavoratori impegnati in ambienti confinati richiede un know-how specifico, che unisca una conoscenza approfondita della normativa e delle attività svolte.

Con 2Di GROUP proponiamo una consulenza completa, in grado di coprire tutte le evenienze e tutelare l’azienda e tutte le persone coinvolte.

Il nostro team di specialisti in spazi confinati è a disposizione per un’analisi del livello di compliance della tua azienda.